INSPIRATIONS

… Lasciarsi ispirare… Chiudere gli occhi. Svuotare la mente dai pensieri. Riempirla con i profumi dell’aria che ci circonda e dare sfogo alle emozioni.

Ecco il mio concetto di ispirazione, una sorta di training autogeno (almeno per me), e che funziona al punto tale che scrivo fiumi e fiumi di lettere e senza nemmeno rendermene conto, ho già scritto 4 pagine di sorprendenti parole. L’ispirazione nasce dal nostro più profondo io, da quegli stati che il cervello mette in comunicazione col cuore ed il tutto si fonde in una quasi poesia. I più grandi letterari, artisti, pittori, scultori, chef e così via sono passati alla storia sicuramente per talento e bravura (il famoso cervello) ma le loro opere sono state frutto della massima ispirazione (il cuore e le emozioni).

La mia nuova ispirazione si chiama 5 sensi: sì perchè se pensiamo ad un piatto (ovviamente dolce) sappiamo bene che prima di tutto lo si mangia con gli occhi, poi quel rumore di briciole sottili che si frantumano sotto il peso di una forchetta ed infine l’avviso della forchetta stessa che ti dice che sei arrivato sul piatto, con quel suo suono quasi melodico. Poi ecco la fetta perfetta che aspetta solo di essere gustata, la porti vicino alla bocca e … woooow addirittura ne senti il profumo. Ed ora, gnam, il boccone che proprio ci voleva … e che fai, se resta un puffeto di crema nel piatto, vuoi non infilarci un dito per raccoglierlo? Morbida e voluttuosa crema … Una visione paradisiaca se letta così, col cuore, lentamente e senza dare per scontato questo gesto che racchiude in se l’attesa e l’arrivo. 5 sensi, esattamente … 5 sensi.

 

Mit dem Brautkleid aus Spitze fühlt man sich in eine andere Zeit zurückversetzt. Mehr Inspiration gibt's auf WonderWed.de

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

CONSIGLIA Torta di mais